martedì 31 gennaio 2017

Novara...val ben una spesa!!!

E' con immenso piacere che vi annuncio la mia partecipazione all'evento NOVARA VAL BEN UNA SPESA - 2017 , evento culturale patrocinato dal Comune di Novara.



Riporto di seguito l'articolo apparso su NovaraToday:

Novara - Dalle ore 9 alle 13 al Mercato Coperto in viale Dante a Novara venerdì 20 gennaio, venerdì 17 febbraio, venerdì 17 marzo, venerdì 21 aprile, venerdì 19 maggio, venerdì 16 giugno. "Venerdì 20 gennaio - spiega Emanuela Fortuna di ArtLab - iniziamo il nostro percorso espositivo mensile al Mercato Coperto di Novara, unendoci al coro di manifestazioni a celebrazione del santo Patrono. Gli artisti in mostra saranno: Chiara Piccolo e Tecla Talarico (Liceo Artistico, Musicale e Coreutico "Felice Casorati"), Kateryna Veshtak, Iryna Ostromenska-Veshatk, Volodymyr Veshtak, Tommy Ducale, Sarah Bonetti (Associazione di Promozione Sociale “@rteLab”); Rossella Lombardi, M. Teresa Amore, Marisa De Paoli, Rita Celona, Vincenzo Castaldo, Imperia Galedi, Marco Benedetti, Giannina Gobatto, Liliana Lozzi, Carlo Poggese, Pino Razza, Lodovica Sapino (Centro Culturale d’Arte La Canonica). Ebbene sì, 'Novara val bene... una spesa' replica in questo 2017. Questa nuova edizione, coordinata dall’associazione “@rteLab” con il patrocinio ed il supporto costante dell’assessorato al Commercio del Comune di Novara, dell’Assessore Franco Caressa, degli ambulanti dei mercati rionali e del Mercato Coperto e con la collaborazione delle associazioni di categoria (CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti), di ATL Novara e di molte realtà culturali novaresi, si sdoppia ovvero non solo il sabato ma anche il venerdì mattina! In che modo? Quattro sabato in cui, come l’anno scorso, i mercati rionali ed il Mercato Coperto saranno protagonisti per raccontare la storia e i luoghi delle periferie novaresi. Il primo appuntamento sarà sabato 18 marzo. Chi sarà coinvolto? Innanzitutto il Liceo Artistico, Musicale e Coreutico "Felice Casorati" ed i suoi studenti che ci allieteranno con musica, danza, happening artistici. Ma non solo. Anche quest’anno potremo contare sul supporto dell’Associazione di irrigazione Est Sesia. Nuove entrate, invece, l’associazione dei Fontanili di Pernate e il gruppo Calisthenics Betulle. Sei venerdì mattina, un venerdì al mese, saranno dedicati all’arte, trasformando il Mercato Coperto (più precisamente l’area dei generi vari) in una galleria d’arte dove esporranno per lo più artisti novaresi o della provincia novarese. Con l’associazione “@rteLab” in questa impresa si cimenteranno anche gli studenti del Liceo Artistico, Musicale e Coreutico "Felice Casorati" di Novara e gli artisti associati al Centro Culturale d’Arte La Canonica. Si tratta di due realtà che hanno fatto la storia della città per quanto riguarda il mondo artistico e per questo li ringraziamo della loro partecipazione. 
 
Mercato Coperto di Novara - Fotografia di Tommy Ducale

Al nostro invito hanno risposto subito affermativamente dando grande fiducia all’iniziativa a sostegno dei nostri meravigliosi mercati. Ma perché l’idea di esporre al Mercato Coperto? Innanzitutto l’associazione “@rteLab” nasce proprio con l’idea di portare il famoso Maometto alla montagna, cioè di creare cultura diffusa, operando negli spazi di vita quotidiana, andando incontro alle persone e coinvolgendole con un linguaggio e con modalità molto semplici. In secondo luogo perché i mercati sono delle vere e proprio esposizioni artistiche. Non mi credete? Se ci muoviamo tra i banchi ci rendiamo subito conto di come ogni ambulante debba saper accostare nel modo giusto i colori e le forme. Ogni commerciante sa che deve iniziare da un’ottima esposizione dei suoi prodotti. Possiamo anche pensare di trovare artisti del presente che diano voce a questi prodotti dei banchi del settore merceologico. Come? Un venerdì mattina al mese tra gennaio e giugno i mercatali del Mercato Coperto ospiteranno diversi artisti".


Tommy Ducale, Kateryna Veshtak, io e l' infaticabile Manuela Fortuna (@rteLab)

Come in ogni luogo espositivo:
-          Ci sono le didascalie con il nome dell’artista e del banco ospitante.
-          Si organizzano visite guidate per adulti (a offerta libera per l’associazione) e per le scuole
 (gratuite)

Qui il calendario completo dell'evento: 



Articolo originale: http://www.freenovara.it/economia-e-lavoro/novara/novara-val-bene-una-spesa

martedì 27 settembre 2016

River Stones - Purple and Lilac Original Watercolor on Etsy

Continuo la mia collezione di Acquerelli minimal-geometrici.
Questo, realizzat0 su carta Fabriano Artistico a grana fine 300 gr. misura 23cm x 31cm (size: 9" x 12").



Watercolor minimal illustration  ( 9"x12" - 23x31cm )
on a fine Fabriano paper (300gr/mq)



See it on my Etsy Site:





domenica 31 luglio 2016

Daphne II - Green Woman - ACEO

Durante queste sonnolente e faticose giornate estive (soffro il caldo in maniera pesante), tra l'invio di un CV e l'altro, il miraggio di un lavoro remunerativo e allucinazioni mistico-creative, mi sono riproposta di fare una nuova versione del mio ACEO "Daphne", dettagliando maggiormente le foglie e cercando di imprimere un piu' enigmatico sorriso alla mia silvestre creatura.
Il tema mi è piuttosto caro: Daphne, per sfuggire ad Apollo che la desiderava (in maniera decisamente non platonica) e non perdere così la sua verginità, prega il padre Peneo di salvarla dalla violenza. Peneo prontamente accoglie la richiesta della figlia trasformandola nello splendido albero di Alloro. Dunque la castità, vista come cristallizazione, sospensione, sacrificio femminile dovuto al fato per non soccombere al "possesso" e alla bramosia sessuale dell'uomo.
La negazione di sè per confermare la propria interiorità e la propria fiera identità di donna, anima "selvaggia", senza gioghi, femmina libera fusa con la natura e le sue entità.
Di seguito, potrete vedere alcune fasi della lavorazione di questo acquerello, dal monocromo in indaco, alla sovrapposizione dei vari colori:




Le dimensioni sono 3,5 x 2,5 pollici. La carta usata è una Fabriano Artistico 50% cotone grana fine GF (è venduta in blocchi di 20 fogli, la riconoscete dala caratteristica confezione a "nido d'ape" gialla e blu). I pennelli utilizzati sono due martora Talens Red Sable rotondi n.2 e n.3. Per qualche dettaglio ho utilizzato matite pastello Derwent, Prismalo e Faber Castell (a mio avviso le 3 marche migliori sul mercato).



See the final version on my shop:
http://www.etsy.com/it/shop/LiquidoColorato


https://www.etsy.com/listing/466784721/fantasy-art-daphne-green-fairy-original?ref=shop_home_active_1

giovedì 5 maggio 2016

Azzurro - Blue

Questo piccolo frammento dorato in foglia oro (imit.), acrilico e cotone, raffigura la moderna concezione semi-astratta dell'amore. 
Non amo giocare con questo tipo di forma (il cuore) perchè la trovo troppo sfruttata, ma ho trovato la maniera di renderla gradevole "etnicizzandola", puntando sulla superfice corrugata e materica e sull'effetto lucido e brillante del blu profondo.
D'altronde la funzione principale di questa "paper art" è la decorazione. 
Difatti, opportunamente incorniciata illumina significativamente l'angolo anonimo di una stanza.

Blue Love - Art - handmade greeting cards with golden leaf-

This small fragment gilded in gold leaf, acrylic and cotton depicts my modern (semi-abstract) conception of love. I do not like to play with this type of shape (heart) but I found a way to make it more palatable focusing on the corrugated surface, the material and the effect of the bright and shiny deep blue.
Moreover, the main function of this "paper art" is to decor. In fact, properly framed significantly illuminates an anonymous corner of the room .



This beautiful little piece is made thinking about the lightness and serenity of the spring wind.
Blue heart and little pieces of golden leaf.... the sweet spirit of love.


venerdì 1 aprile 2016

"Blue Violet Gems"


Una coppia di acquarelli astratti in stile minimal-geometrico.
Realizzati su carta Fabriano Artistico a grana fine 300 gr. Ogni pezzo misura 15,5 cm x 21 cm.


A gorgeous couple of 2 abstract geometrical watercolors.
These are pendant watercolor, two watercolors illustrations (each size: 6" x 9" - 15,5 cm x 21 cm) made on a fine Fabriano watercolor paper (300gr/mq).



 https://www.etsy.com/listing/267723010/two-2-original-watercolor-painting-blue?ref=shop_home_active_11

domenica 11 ottobre 2015

"I Capolavori del Barocco" a Novara

"MASTERPIECES OF BAROQUE"  IN NOVARA


*****************************************

Solo ora riesco a dedicare un post sulla splendida mostra del Barocco Novarese, ormai conclusa, articolata su due sedi espositive: l’Arengo del Broletto e la Sala Casorati di Novara. Essendo stata una visitatrice entusiasta di questa manifestazione, ve la illustrerò in breve.

Il vasto territorio della Diocesi di Novara è protagonista della mostra dedicata al Barocco. Un territorio particolare il nostro, molto legato alle vicende milanesi ( Novara fu annessa al Piemonte solo nel 1748) e mai abbastanza celebrato, quasi mostrasse gelosia riguardo ai propri tesori e alla valente cultura. Fortunatamente, esposizioni illuminate (particolarmente felici come questa), evidenziano il fermento artistico e culturale anche in province italiane meno “chiassose” ed esibizioniste come la Nostra. D'altronde si sa, il carattere piemontese è notoriamente schivo.

 
 
Giuseppe Zanatta - S. Antonio nel deserto rifocillato dall'angelo
 
Ambito di Giorgio Bonola - Madonna del latte
 
Tra il 1630, anno della peste manzoniana, e il 1738, nel Novarese, si assiste a un processo di rinnovamento degli apparati iconografici e decorativi, stimolati dall’azione capillare di alcuni vescovi sensibili e raffinati come Benedetto Odescalchi (che diventerà in seguito Papa Innocenzo IX)  e Giberto Borromeo.
Dopo la tragica pausa dovuta al contagio della peste, riprendeva così il fervore religioso ed artistico che attraverso l’immissione di nuove idee, si rinnovava in una fiorente ricchezza di forme e una sorprendente fantasia espressiva.
 
Guercino (Giovan Francesco Barbieri) - Dio Padre
 
Ceranino (Melchiorre Gherardini) - San Michele Arcangelo
 
Un  lato dell' Arengo del Broletto
  
I nomi prestigiosi e gli arrivi non autoctoni, arricchirono chiese, oratori e cappelle: ecco così i Preda, i Bianchi, i Nuvolone, gli Abbiati, sino a Legnanino e Magatti all’inizio del Settecento, ed arrivi da Roma, come Carlo Maratta, Luigi Garzi e Giacinto Gimignani dalla Toscana. Artisti che hanno segnato la cultura figurativa Novarese rinnovando la pittura e suggerendo canoni più moderni e ricercati. Maestri ed ispiratori di questa nuova epoca saranno il celebre Pietro da Cortona, Carlo Maratta e i famosi Guido Reni e Guercino,  presenti in mostra con alcune opere di straordinaria qualità.
Luigi Garzi - Adorazione dei magi (Part.)
 
Una mostra assolutamente riuscita, meravigliosamente allestita che ha contribuito a diffondere e far conoscere opere spesso dimenticate o non abbastanza valorizzate. Agli appassionati d’arte come la sottoscritta o a “semplici” esteti, consiglio vivamente anche lo splendido catalogo.

 

sabato 25 ottobre 2014

Happy Dots

My last Abstract minimal watercolor. Enjoy!!

"Happy Dots"
 
I love abstract watercolors because they have a simple, harmonious way to be and give happiness to any rooms. Color vibrations can help people who suffering stress, because they are more sensitive and linked more often to physical and mental illness.
For this Art is a therapeutic way to finding natural ways on how to calm your mind, body and spirit and live a better, natural life.

 
 
 Original watercolor illustration (size: 6" x 9") on Fabriano watercolor paper (300gr/mq).